Home » Nutrizione » Nutrizione e sport: i cibi più adatti

 

 

Se pratichi attività sportiva, indipendentemente che sia a livello agonistico o amatoriale, devi attenerti a un regime alimentare preciso che possa favorire il raggiungimento dei tuoi obiettivi atletici. In questo modo, noterai dei risultati più apprezzabili dopo un buon periodo di allenamento. Quindi, se fino a ora sei stato tentato dall’usare degli integratori, lascia perdere e cerca nel cibo ciò di cui hai bisogno così da far bene non solo al tuo corpo ma anche alle tue tasche.

Iniziamo dalla frutta (che può fare la comparsa a tavola fin dal mattino, al momento della prima colazione) e la verdura. Frutta e verdura, ok, ma quale? Tutti i frutti e gli ortaggi hanno delle proprietà importanti per il corpo e l’attività fisica, è bene variare ma attenersi ad alcune regole. Vediamo quali sono: scegliere la frutta di stagione quando è possibile, prediligere prodotti biologici che costeranno anche di più ma sono privi di pesticidi e sostanze chimiche varie che di certo non aiutano. La spirulina è un’alga che chi pratica sport, farebbe bene ad assumere perché è ricca di proteine, aminoacidi essenziali, lipidi e Omega 6. Le uova non devono mancare ma bisogna stare attenti a non superare la dose di due a settimane.

È possibile mangiarlo intero ma sarebbe meglio separare il tuorlo dall’albume e mangiare solo quest’ultimo. Soprattutto chi si allena con i pesi, deve prestare molta attenzione a immagazzinare il giusto apporto di proteine per sviluppare la massa muscolare. La carne rossa va bene se consumata con moderazione, molto meglio le carni bianche come il pollo e il tacchino. Una bevanda energetica non guasta. Attenzione, non stiamo parlando dei tanto reclamizzati energy drink che possono essere comprati in qualsiasi bar. Una bevanda energetica molto più salutare e funzionale allo scopo è la Kombucha, un tè a base di coltura di batteri e lieviti. A questa bevanda sono state attribuite proprietà miracolose alle quali preferiamo non dare adito ma come semplice energetico va bene.

La quinoa può essere portata in tavola per sostituire la pasta e il riso: è priva di glutine e fornisce un buon apporto di carboidrati. Mai fare a meno dei legumi e del loro apporto di ferro e proteine. Va bene di tutto, dai fagioli ai ceci, passando per le lenticchie e la soia. I legumi, oltretutto, sono ancora più necessari per chi segue un regime di dieta senza proteine animali e in particolare senza carne. Parlando di legumi e soia, un po’ di Tofu non guasta mai.